Arduino Camp 2012

Andrea RealiJuly 11th, 2012

Gli hackers credono di poter apprendere lezioni essenziali sui sistemi (sul mondo) smontando le cose, vedendo come funzionano, ed utilizzare questa conoscenza per creare cose nuove e più interessanti.

Steven Levy

Domenica 17 Giugno alle Officine Arduino una quarantina di persone hanno dimostrato la veridicita’ dell’affermazione di S. Levy.

Dall’anno scorso Arduino organizza in Italia l’Arduino Camp , un evento di due giorni che vede il primo giorno dedicato a presentazioni e talk su Arduino, seguito da un secondo giorno di Hack Day su un tema. per vedere video e foto dell’evento consulta il set su Flickr.

ArduinoCamp12__71

Il tema dell’HackDay di quest’anno era costruire un’ orologio/sveglia utilizzando Arduino, un circuito integrato RTC PCF8563 (con quarzo da 32.768 kHz) ed una montagnetta di rifiuti da cui attingere.

Divisi in gruppi di 4 o cinque persone, in poche ore i partecipanti hanno realizzato il proprio progetto. Potete leggere il resoconto della giornata qui.

La giuria (composta da Aurelio Balestra, Massimo Poti’, Fabio Varesano, Uwe Federer e Federico) alle 17 :30 ha iniziato ad esaminare i risultati dei vari gruppi ed ha decretato come vincitori il gruppo Clock Cloud, che ha creato un manufatto riciclando un vecchio giradischi e sostituendo gran parte della meccanica e dell’elettronica interne con una scheda Arduino Uno, uno shield Ethernet , un buzzer, uno stepper motor e varie parti meccaniche per  realizzare un riduttore.

 

Il gruppo, composto da Stella, Giulio, Bissaorboea e Diego cosi’  descrive il funzionamento dell’ oggetto:

Il sistema sfrutta le API di Google per leggere la presenza di un allarme sul Google Calendar e l’ora corrente. Arduino pilota lo stepper all’ora corretta e se c’è un allarme attivo provvede a far suonare il buzzer. L’intera modifica ha preservato l’aspetto fisico e conservato il design utilizzando i caratteri e i colori del tempo.

Un lavoro ben fatto, che prevedeva addirittura dei gadget per la campagna di lancio sul mercato!

Congratulazioni ai vincitori, un grosso ringraziamento ai partecipanti ed ai volontari che hanno prestato aiuto ed a Toolbox per il supporto.

Arrivederci al prossimo Arduino Camp.

UPDATE: date un occhio alle nostre foto del Camp nel set di Flickr.

grazie a @jelenoir per il report grafico!

Il discorso di Massimo é online (dal 38esimo min, a meno che non vi piaccia il verde) qui
http://bambuser.com/v/2753842
un video dei pecha kucha qui.
http://bambuser.com/v/2755090

2 Responses to “Arduino Camp 2012”

  1. Nico Says:

    Siete grandi!! :D

  2. grandeitalia Says:

    gracias..thank for the info

Leave a Reply

You must be logged in with your Arduino account to post a comment.